Ambiti tecnologici

UO DRUG DISCOVERY
L’UO si occupa di Progettazione, ottimizzazione della struttura, sintesi e dosamento di composti di interesse terapeutico.

Responsabile (RUO)
Prof. Marco Mor
Dipartimento Farmaceutico
Viale delle Scienze 27/a – 43124 Parma
e-mail: marco.mor@unipr.it

Competenze tecnico-scientifiche
Questa UO offre competenze di chimica farmaceutica, nei suoi aspetti computazionali (ricerca e progettazione di nuove molecole bioattive, valutazione in silico dei rischi tossicologici), sintetici (messa a punto della sintesi di nuovi composti, produzione di lotti di composti per studi in modelli animali) e bioanalitici (dosamento in fluidi biologici, valutazione di parametri farmacocinetici e degradazioni metaboliche di farmaci).


UO DRUG DELIVERY E TECNOLOGIE DI PROCESSO
L’UO si occupa di realizzare, in un contesto regolato da buone pratiche di laboratorio, progetti di ricerca industriale e precompetitiva nell’ambito del drug delivery. Le attività riguardano gli aspetti legati alla formulazione, allo sviluppo industriale e alla fabbricazione dei medicinali

Responsabile (RUO)
Prof.ssa Patrizia Santi
Dipartimento Farmaceutico
Viale delle Scienze 27/a - 43124 Parma
e-mail: patrizia.santi@unipr.it

Competenze tecnico-scientifiche
Le competenze che questa UO offre riguardano la pre-formulazione e formulazione di forme farmaceutiche per applicazione orale, transdermica, oculare, nasale e polmonare, nonché la loro valutazione in-vitro.


UO FARMACOLOGIA
L’UO si occupa di Farmacologia Cellulare e di Farmacologia e Tossicologia Sperimentali

Responsabile (RUO)
Prof. Franco Bernini
Dipartimento Farmaceutico
Viale delle Scienze 27/a - 43124 Parma
e-mail: fbernini@unipr.it

Competenze tecnico-scientifiche
Il laboratorio di Farmacologia Cellulare offre competenze inerenti allo studio dei processi cellulari coinvolti nell’aterosclerosi. I progetti più rilevanti riguardano l’approfondimento dei meccanismi che regolano il metabolismo lipidico e la loro modulazione farmacologica, con particolare attenzione alla valutazione della funzionalità delle HDL e del trasporto inverso del colesterolo. Questi studi sono condotti sia in modelli cellulari in vitro che in modelli sperimentali in vivo.

Le competenze che il laboratorio di Farmacologia e Tossicologia Sperimentale offre sono relative allo svolgimento di indagini farmacologiche, tossicologiche e farmacocinetiche in roditori con specifiche competenze su aspetti legati al tratto gastrointestinale, all’emostasi, a stati infiammatori/algesici, ad alterazioni comportamentali. Oltre alla disponibilità di modelli sperimentali in vivo sono realizzati approfondimenti sui meccanismi d’azione in tessuti, cellule e colture cellulari


UO MEDICINA E CHIRURGIA SPERIMENTALE
L’UO si occupa, in collaborazione con gruppi nazionali ed internazionali, di studiare terapie a bersaglio molecolare in modelli preclinici di polmone e mammella, e nuove strategie per superare i meccanismi di resistenza a tali trattamenti . Il Coordinatore ed i suoi collaboratori hanno esperienza nel lavoro di gruppo nell'area di ricerca traslazionale del carcinoma polmonare e mammario.

Responsabile (RUO)
Prof. Pier Giorgio Petronini
Dipartimento di Medicina Sperimentale
Sezione di Oncologia Sperimentale
Via Volturno 39, 43125 Parma
e-mail: piergiorgio.petronini@unipr.it

Competenze tecnico-scientifiche
Le competenze che questa UO offre sono:

  • saggi di proliferazione e vitalità cellulari (saggi di colonie, MTT, citometria a flusso, incorporazione di timidina)
  • studi di espressione genica, trasduzione del segnale e analisi proteica mediante saggi di Northern blotting, Western- blotting e RT- PCR
  • utilizzo di radioisotopi per misure di trasporto e di metabolismo cellulare
  • studi di meccanismi di morte cellulare e autofagia
  • valutazione del danno al DNA a livello di singole cellule (Halo assay)
  • clonaggio genico, trasfezioni e silenziamento
  • studi su modelli murini

UO BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE
L’UO si occupa di:

  • genomica funzionale (trascrittomica e analisi fenotipiche su scala genomica) applicata anche alla caratterizzazione di composti di interesse farmaceutico e tossicologico;
  • messa a punto di specifici saggi funzionali basati su ingegneria genetica e tecnologia del DNA ricombinante con particolare riferimento alla identificazione di composti xeno-estrogenici (sia agonisti che antagonisti) e alla modellizzazione di patologie amiloidi nell’eucariote modello Saccharomyces cerevisiae;
  • produzione di proteine ricombinanti in forma detossificata, in particolare immunogeni peptidici ingegnerizzati e dotati di proprietà auto-adiuvanti, utilizzabili come vaccini;
  • proteomica e proteomica differenziale di campioni biologici in presenza ed assenza di farmaci;
  • caratterizzazione spettroscopica e funzionale di proteine di interesse farmaceutico;
  • espressione e purificazione di proteine di interesse farmaceutico;
  • emoglobine modificate chimicamente come sostituti del sangue;
  • analisi chimico cliniche su sangue e plasma;
  • progettazione e validazione di ligandi di proteine mediante un approccio integrato computazionale-sperimentale;
  • immobilizzazione di enzimi in gel nanoporosi di silice per lo sviluppo di biosensori e bioreattori;
  • clonaggio ed espressione di proteine fluorescenti (green fluorescent protein e varianti - GFPs), e di costrutti di fusione tra proteine di interesse biomedico e GFPs, per applicazioni di microscopia di fluorescenza ad alta risoluzione.

Responsabile (RUO)
Prof. Simone Ottonello
Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare
Viale delle Scienze 23/a - 43124 Parma
e-mail: simone.ottonello@unipr.it

Competenze tecnico-scientifiche
Le competenze che questa UO offre riguardano: i) la genomica funzionale e le sue applicazioni in ambito farmaceutico/tossicologico; ii) la progettazione e la realizzazione di prototipi di vaccini peptidici ricombinanti e la loro validazione preclinica in modelli animali di patologie amiloidi (malattia di Alzheimer) e infettive (papillomavirus umano) di marcato interesse clinico-terapeutico.

(Prof. Simone Ottonello)
In particolare, ha competenze sulle seguenti tematiche: i) elaborazione, consultazione e sfruttamento a fini applicativi di banche-dati genomiche; ii) analisi trascrittomiche applicate a microrganismi probiotici e a patologie umane di marcato interesse clinico; iii) genomica microbica e sfruttamento per fini applicativi, anche di tipo immuno-terapeutico, di microorganismi “utili”, in particolare batteri gram-positivi approvati per uso umano (e.g. Lactococcus spp.); iv) sviluppo di soluzioni ottimizzate per la produzione su media-scala di proteine ricombinanti utilizzabili come vaccini o per la produzione di anticorpi per uso diagnostico, e di proteine (“lectine”) dotate di proprietà antivirali, impiegabili come “microbicidi” per uso topico.